Personal Branding: cos’è e come si costruisce

personal-branding-massimo-cervini

Il personal branding è il processo di creazione e promozione di un’immagine o un’identità distintiva per una persona. Individua i motivi che ti rendono unico, i valori e le abilità che ti contraddistinguono.

Un marchio personale può basarsi su molti elementi, tra cui l’esperienza, le competenze e la personalità di una persona.

Non esiste una definizione assoluta: il personal branding è l’arte di costruire il proprio brand, la propria marca personale. Il modo in cui possiamo fare marketing di noi stessi partendo dalle nostre passioni e da ciò che ci rende unici e degni di nota.

Personal branding e reputazione

Il P B è strettamente legato alla nostra reputazione on line, ogniuno di noi ha un’immagine da mostrare ad un suo pubblico.
La reputazione non è legata alla realtà, ma alla percezione che gli altri hanno di noi. L’audience ci sceglie in base ai nostri contenuti che pubblichiamo sui social network, alle conversazioni a cui partecipiamo e in base a quello che sappiamo comunicare, quali sono i nostri interessi, i nostri valori e se abbiamo una vision e mission.

Viviamo in una economia partecipata, i nostri potenziali clienti, vogliono instaurare un rapporto alla pari (pear to pear) e noi dobbiamo sempre di più, conoscere e comprendere le esigenze, gli interessi e i problemi del nostro pubblico.

Quali sono le domande giuste da porsi quando si vuole costruire il personal branding?

Domande personali:

Chi sono?

Cosa mi rende unico?

Quali sono i miei valori?

Che cosa voglio comunicare?

Quali sono i miei punti di forza e di debolezza?

Perché un cliente dovrebbe scegliere me invece di un altro?

Perché dovrebbe scegliere i miei prodotti invece della concorrenza?

Domande sui potenziali clienti:

Chi sono i miei potenziali utenti/clienti?

Quali sono le loro esigenze?

Cosa cercano su google?

Ci sono approfondimenti utili?

Come posso soddisfare le loro esigenze?

Come posso acquisire credibilità?

Come posso diventare il loro punto di riferimento?

Il personal branding è uno strumento potente che può essere utilizzato per costruire una carriera o un’attività di successo.

Perché il Personal Branding è importante?

Ci sono diversi motivi per cui il personal branding è importante.

Innanzitutto, vi permette di distinguervi dalla massa. In un mondo in cui tutti cercano di vendere se stessi, il personal branding vi offre una proposta di vendita unica.

In secondo luogo, il personal branding vi dà un senso di controllo sulla vostra carriera. Creando un marchio personale forte, potete controllare come venite percepiti da potenziali datori di lavoro e clienti.

In terzo luogo, il personal branding può aiutarvi ad attrarre opportunità. Posizionandovi come esperti nel vostro settore, avrete maggiori probabilità di attrarre clienti e contatti di alta qualità.

In quarto luogo, il personal branding può aiutarvi a costruire fiducia e credibilità. Quando le persone vedono che siete un esperto nel vostro settore, saranno più propense a fidarsi dei vostri consigli e delle vostre raccomandazioni.

Infine, il personal branding può aiutare a migliorare la fiducia in se stessi. Prendendo il controllo della vostra carriera e di come venite percepiti, vi sentirete più sicuri delle vostre capacità e del vostro valore come professionisti.

Come creare un marchio personale forte

La creazione di un marchio personale forte richiede un’attenta riflessione su se stessi. Dovete capire cosa vi rende unici e cosa avete da offrire. Una volta che avete un’idea chiara del vostro marchio personale, dovete trovare il modo di comunicarlo agli altri.

Ci sono molti modi per farlo, ma alcuni dei più efficaci includono la scrittura di un blog o la creazione di contenuti sui social media che riflettano il vostro marchio personale. Potete anche partecipare a conferenze o eventi di networking in cui condividere la vostra storia con gli altri.

La cosa più importante è essere coerenti in tutto ciò che si fa. Il vostro marchio personale deve riflettersi in tutto, dal modo in cui vi vestite al modo in cui comunicate con gli altri. Rimanendo fedeli a voi stessi, riuscirete a costruire un marchio personale forte che vi aiuterà a distinguervi dalla massa.

Consigli per promuovere il vostro marchio personale

Ci sono diverse cose che potete fare per promuovere il vostro marchio personale. Innanzitutto, iniziate a creare una forte presenza online. Assicuratevi di avere un sito web professionale e account sui social media che mostrino il vostro lavoro.

In secondo luogo, impegnatevi nel vostro settore. Partecipate a conferenze ed eventi di networking e contribuite a forum e discussioni online. Questo vi aiuterà ad aumentare la vostra visibilità e a costruire la vostra credibilità come esperti del settore.

Infine, assicuratevi di dare sempre il meglio di voi stessi. Siate coerenti in tutto ciò che fate, dalla qualità del vostro lavoro al modo in cui interagite con gli altri. Mantenendo un alto livello di professionalità, farete in modo che le persone si ricordino di voi e del vostro marchio personale in una luce positiva.

Personal branding e storytelling

Racconta la tua storia

Attraverso il racconto hai la possibilità di esprimere le tue passioni, le tue emozioni, ma anche le tue competenze, per entrare in contatto con il tuo pubblico (potenziali clienti) e dare delle risposte ai loro bisogni, interessi, problemi. In una parola, potrai essere utile alle persone e diventare il loro punto di riferimento per il settore di competenza.

Errori comuni nel personal branding

Un errore comune che le persone commettono quando si tratta di personal branding è quello di cercare di essere tutto per tutti. Cercano di rivolgersi al maggior numero di persone possibile, invece di concentrarsi su un pubblico specifico.

Un altro errore comune è quello di utilizzare una sola piattaforma per costruire il proprio marchio personale. Questo è un errore perché limita la portata e ostacola la capacità di entrare in contatto con il pubblico di riferimento.

Il modo migliore per costruire un marchio personale è concentrarsi su un pubblico specifico e utilizzare più piattaforme per raggiungerlo. In questo modo, sarete in grado di costruire un marchio personale forte che si distingue dalla massa.

Esempi di marchi personali di successo

Ci sono molti esempi di marchi personali di successo. Prendiamo ad esempio Tony Robbins. È un oratore e autore motivazionale di fama mondiale che ha costruito un marchio intorno a sé. Un altro esempio è Tim Ferris, noto per il suo lavoro sul design dello stile di vita e sull’imprenditorialità.

Questi sono solo due esempi di persone che sono riuscite a creare marchi personali di successo. Se ci sono riusciti loro, potete riuscirci anche voi!

Conclusione

Il personal branding è un modo per distinguersi dalla massa e creare fiducia nel pubblico. È importante essere consapevoli di ciò che il vostro marchio personale dice di voi e assicurarsi che vi rappresenti bene. Potete usare il personal branding per creare riconoscibilità per voi stessi e per la vostra attività e per dare impulso alla vostra carriera.

Se state pensando di creare un marchio personale, iniziate a riflettere su ciò che vi rende unici. Che cosa avete da offrire che gli altri non hanno? Una volta identificata la vostra USP, iniziate a creare contenuti che mettano in luce le vostre capacità e competenze. Infine, non dimenticate di promuovere il vostro marchio su tutti i vostri canali.

È un processo lungo e migliorabile nel tempo, potete creare un marchio personale forte che vi aiuterà a raggiungere i vostri obiettivi.

Condividi questo articolo con i tuoi amici

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Potrebbe interessarti anche...

storytelling-massimo-cervini
Storytelling
Massimo Cervini

Arte, Storytelling e Brand Awareness

La capacità dell’uomo di raccontare storie, nasce da un bisogno ancestrale (istinto di narrare, Jonatan Gottschall), di dare delle risposte alla sua esistenza e di

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *